MODERATE DANCES

Compositore
Angelo Sormani
Arrangiatore
-
difficoltà
4
durata
9'45
formazione
Concert Band
Editore
Scomegna Edizioni Musicali
formato
Partitura e parti formato concerto
Codice Prodotto
ES B953.21
Contiene
1. Tango 2. Sentimental Waltz 3. Bossa Nova
Registrato sul CD
GUARDA E ASCOLTA
Descrizione
Il brano vuole essere un omaggio alla danza, in particolare alla danza dal carattere passionale, intenso e meditato. "Moderate Dances" è articolato in tre movimenti: un "Tango", un "Valzer Lento" ed una "Bossa Nova". Ogni movimento ha in sé particolarità e caratteri che si distinguono da danza a danza. Tuttavia, l'accostamento di queste pulsazioni ritmiche e scansioni temporali danno alla composizione un senso di compiutezza e di uniformità. Il Tango si è diffuso nei sobborghi di Buenos Aires intorno al 1880. Le sue origini sono ancora misteriose, forse cubane (Habanera) ma probabilmente africane. L'Argentina ed il Brasile sono i paesi di maggior diffusione: qui il protagonista maschile è dapprima il gaucho solitario, inseparabile dalla sua chitarra, poi sostituito dall'orgoglioso ed elegante capostipite (detto il compadre). Dal 1910 circa, il Tango contagia anche l'Italia e la Francia, dove si aprono, per i signori dell'alta borghesia, locali ove è possibile assistere a spettacoli e ballare. Qui però subisce una rapida trasformazione: scompaiono i gesti e i movimenti esagerati e grotteschi; calmi passi scivolati sostituiscono l'antico girare, gli stivaletti rossi delle dame e lo "sguardo nello sguardo" accentuano fortemente il carattere erotico e la sensualità di questo ballo, tanto che nel 1913 viene proibito ai soldati tedeschi, pena il congedo immediato. Da un punto di vista strettamente musicale, la formazione base comprendeva un flauto, un'arpa (di tipo diatonico caratteristica degli indios del Paraguay) ed una violino, oppure flauto, chitarra, violino, o anche clarinetto, chitarra, violino. Strumenti adatti agli spostamenti, l'ideale per andare a suonare nelle feste, per strada e nei cortili. I musicisti suonavano ad orecchio e spesso improvvisavano: niente spartiti, niente incisioni, questa è la causa principale dell'impossibilità di risalire con precisione alle origini del Tango. Ma nell'evoluzione (e nel successo) del Tango, risulta determinante ancora una volta la caratteristica base di questo genere, ovvero la capacità di assorbire culture, linguaggi e suoni "di altri". E' con l'ingresso del "bandoneòn" (una sorta di organetto inventato in Germania, portato nel Rio de la Plata da qualche immigrato) al posto del flauto che il Tango comincia a diffondersi con vigore fuori dai confini argentini. Grazie al genio di alcuni compositori, su tutti il grande Astor Piazzola (1921-1992), il bandoneòn viene trasformato da semplice strumento di accompagnamento a strumento solista diventando il tratto distintivo del tango nel XX secolo. Il Valzer Lento si sviluppa dal Valzer, la danza tipica dei contadini della Baviera e del Tirolo del '700. Nell'800, grazie a compositori quali Johann Strauss padre e figlio, il Valzer conosce il suo massimo splendore e diventa quel ballo sensuale e malinconico, ma anche gioioso ed affascinante, che tutti conoscono. Quando il Valzer conquista la Germania subito il perbenismo dilagante si indigna di questo ballo in cui per la prima volta le coppie ballavano abbracciate anziché staccate. La cadenza più lenta ed espressiva del Valzer Lento rispetto al valzer fanno la sostanziale differenza: qui l'uomo indossa il frac e le ballerine abiti lunghi ricamati con strass e piume e la coppia balla in affascinanti rotazioni. "Bossa Nova" è il titolo dell'ultimo movimento della composizione. Il grande musicista brasiliano Jobim sostiene che questo genere musicale sia l'incontro tra il Jazz moderno e la Samba. Bossa Nova significa "nuova onda", ed indica quel movimento artistico e musicale che si è sviluppato alla fine degli anni '50 in Brasile, dominando la scena per tutti gli anni '60. Il contenuto delle canzoni è in genere di natura amorosa o sociale e prende spunto dai quartieri popolari di Rio De Janeiro e dalla vita dei suoi abitanti. Grazie all'originalità delle composizioni e all'arte raffinata dei suoi musicisti, la Bossa Nova sfonda negli Stati Uniti e in Europa ed i grandi nomi del Jazz (Ella Fitzgerald, Stan Getz, Bob Cooper, Charlie Bird, Sonny Rollins, Dexter Gordon, Dizzy Gillespie) cominciano ad includere pezzi di Bossa nel loro repertorio.
Prezzo: 128,00 €
Disponibilità  immediata
Aggiungi una recensione

consigliati