SALVANEL

SALVANEL

1st Prize (Second Category) at the VIII International Band Composition Competition “La Prime Lus” - Bertiolo (UD)
Commissioned by the Cavalese Social Band (TN)
New
0 Review/s
Composer
Federico Agnello
Arranger
-
level
3,5
duration
7'00
formation
Concert Band
Publisher
Scomegna Edizioni Musicali
format
Full score and parts A4+ (24 x 32 cm)
Product Code
ES B1712.20
LOOK AND LISTEN
Description
Vive nei boschi della Val di Fiemme nel Trentino (Italia) un piccolo e buffo folletto chiamato Salvanèl. Capita spesso che questo strano personaggio faccia dispetti agli uomini che si avventurano nella foresta e si burli di loro senza alcun motivo, ma per vedere il Salvanel davvero arrabbiato bisogna strappare un fiore, rompere un ramo o disturbare in qualunque altro modo il suo amato bosco. Questa leggenda si rifà allo spirito dispettoso e battagliero del folletto, che è disposto a tutto per difendere la sua foresta. Gli abitanti della Val di Fiemme, che conoscevano bene il carattere dell’ometto, non osarono mai avventurarsi nel suo territorio finché non fu davvero necessario. Intorno al 1750 il commercio del legno era molto vantaggioso e diffuso. I boscaioli vendevano il legno ai veneziani ma il governo austriaco, che voleva assicurarsi il monopolio dei traffici della zona, decise di sistemare i soldati ai passi lasciando in questo modo la valle isolata. Per uscire dall’isolamento ed ottenere un giusto prezzo per il loro legno i paesani dovettero trovare una nuova strada. Così i boscaioli invasero il bosco ed iniziarono ad abbattere alberi su alberi, uno dietro l’altro. Il Salvanel era pazzo di rabbia e sbattendo i piedini promise vendetta. Ed ecco dopo pochi giorni che il folletto riempì un secchio di resina e, mentre i taglialegna lavoravano, imbrattò le criniere e le code dei loro cavalli, lasciandoli uno attaccato all’altro a nitrire ed a dimenarsi come matti. Per i boscaioli fu un lungo lavoro liberarli. Ma il Salvanèl era di nuovo in agguato e presto ripeté il dispetto. Le cose andarono nello stesso modo innumerevoli volte, ed a nulla valsero i turni organizzati dagli uomini per vegliare sui cavalli. Nonostante questo i boscaioli rimasero nel bosco e completarono il loro lavoro: la Val di Fiemme venne collegata alla Valsugana.
Si dice che adesso il Salvanèl si è rifugiato nel fitto della foresta e che si fa vedere poco, ma forse sta ancora meditando vendetta.
Price: 119,50 €
Immediate availability
Add a review

recommended